L’IPNOTISTA È PADRONE DELLA SUA VITA

Per poter ipnotizzare si deve essere in possesso di due cose: sicurezza e conoscenza. Esse sono solo apparentemente diverse, ma in realtà due facce della stessa medaglia. La conoscenza non è solo dell’altro o di sé, ma anche delle dinamiche della nostra mente. Ormai esistono numerosi studi scientifici al riguardo, ma non riescono comunque a colmare l’alone di mistero che spesso avvolge l’ipnotismo. Siamo esseri complessi. Conosciamo il nostro corpo ma non il nostro cervello.


Questo vuoto di conoscenza che abbiamo può abbatterci e farci spaventare, oppure spingerci verso il nostro inconscio, verso la parte più interessante e sensazionale di noi. Non tutti sono in grado di addentrarsi in questo mondo. L’ipnotismo è qualcosa che servirebbe a tutti ma che è per pochi. E nemmeno quei pochi sono sempre in grado di padroneggiarlo alla perfezione.


È proprio questo il punto: non tutte le persone che sanno ipnotizzare ne sanno dare dimostrazioni ovunque e in qualsiasi circostanza. Non tutti coloro che sanno ipnotizzare sono ipnotisti. Un terapeuta che fa uso dell’ipnosi per curare un paziente, ad esempio, non asseconderebbe mai la richiesta di una dimostrazione pubblica, perché non è detto che abbia la sicurezza necessaria per portarla a compimento. La maggior parte necessita di un ambiente circoscritto e ovattato. Dare una dimostrazione in pubblico, al contrario, significa possedere una buona dose di carisma e sicurezza.





Bisogna tener conto non solo del soggetto da ipnotizzare, ma anche degli occhi indiscreti degli osservatori, sempre pronti a scovare sotterfugi anche dove non ci sono. Le emozioni di chi assiste alla scena sono molto difficili da gestire, per farlo si devono apprendere quelle tecniche infallibili che solo gli ipnotisti da palcoscenico conoscono. Essi possono lanciarsi in prove ipnotiche in ogni contesto, perché hanno il carisma per mantenere i nervi saldi e le conoscenze per trasformare ogni suggestione in realtà. Se non risultassero calmi loro stesso, mostrandosi insicuri, non potrebbero mai riuscire nel loro intento.


Gli ipnotisti da palcoscenico sono veramente i padroni della loro vita, perché conoscono le dinamiche della mente ed il modo in cui influenzano il loro quotidiano. Conoscenza è davvero sicurezza. Raggiungere questo livello di comprensione apre le porte ad un nuovo stato mentale, libero da inutili impedimenti che noi stessi ci poniamo. L’ipnosi non è di certo una pratica semplice, va detto, ma credo fortemente che il giusto insegnante possa toccare i tasti appropriati. Anche allenamento e dedizione sono chiavi per raggiungere una padronanza dei propri mezzi tale da accrescere la sicurezza in noi stessi, ma l’Accademia che ho fondato è pensata appositamente per offrire corsi intensivi di ipnosi avanzata che facilitino e sviluppino le abilità nell’ipnosi da spettacolo degli alunni. La realtà è che essere un ipnotista da palcoscenico migliora sensibilmente

l’approccio alla vita di tutti i giorni. Riconoscere istantaneamente i soggetti più facilmente ipnotizzabili aiuta a capire come risolvere problemi in breve tempo; le tecniche di fascinazione necessarie migliorano la percezione positiva che gli altri hanno su di te; dimostrare l'ipnosi in qualsiasi situazione aumenta la capacità adattativa e d’improvvisazione. Essere un ipnotista, insomma, garantisce la competenza inconscia per trovare all'istante una via d'uscita ad ogni situazione ed essere sempre pronto ad affrontare gli eventi con grande sicurezza. Migliorare nell’ipnotismo equivale a migliorare come persona.

Contrariamente a ciò che si può pensare, oltre all’intrattenimento, l'ipnosi da palcoscenico ha diversi risvolti. Quello forse più utile è sfruttare al meglio i poteri della mente e l'incredibile influenza che ha sul nostro corpo. Ad esempio, l’ipnosi può anche allenare direttamente l’autostima.



Non parliamo solo di effetti secondari e concatenati, ma di vere e proprie tecniche di ipnosi e autoipnosi che mirano ad incrementare sicurezza e autostima in noi stessi. Questi sono metodi che si basano sulla teoria del rinforzo dell’Io. L’autostima, così come altri aspetti personali, può essere allenata col potere della nostra mente e l’ipnosi è il mezzo attraverso il quale accediamo a quel potere.

Nella certezza che molte persone vogliono cimentarsi nell’ipnotismo da spettacolo per incrementare il loro carisma e la sicurezza in se stessi, la mia Accademia terrà i corsi di ipnosi rapida e da spettacolo nei fine settimana del 5 e 6 marzo a Roma e del 26 e 27 marzo a Torino. In queste circostanze insegnerò personalmente come effettuare dimostrazioni d’ipnosi in pubblico senza inganni – perché questo corso non insegna trucchi da prestigiatore – e soprattutto come avere il carisma adatto per poter far fronte alle tecniche ed al pubblico. Si ritorna a casa arricchiti, entusiasti e fortemente motivati a cambiare la propria vita in meglio. La paura lascia il posto alla fiducia e l'incertezza cede

il passo al coraggio. Al coraggio di crescere, di migliorare e di plasmare la propria vita ad immagine e somiglianza dei nostri desideri, delle nostre passioni e dei nostri sogni.

È proprio attraverso la conoscenza profonda delle tecniche che si raggiunge la sicurezza necessaria per poter padroneggiare perfettamente questa materia. Le stesse tecniche che servono per la nostra vita.


Al prossimo articolo

Roberto Deidda Damus

65 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti