SVILUPPA IL TUO INTUITO PER VIVERE IL MOMENTO

Essere presenti nell'attimo è un'arte, come ogni altra cosa. Vivere il momento è il modo più immediato ed efficace per vivere pienamente, per riuscire nelle cose e cogliere ogni piccola sfaccettatura delle nostre giornate. Per riuscirci è necessario sviluppare l'intuito in modo mirato e consapevole. Essere consapevoli vuol dire essere capaci di prestare attenzione in modo cosciente a quello che accade a noi e intorno a noi, dai suoni ambientali ai nostri sentimenti. Più che un'abilità precisa è un'attitudine, ma è così facile da raggiungere. Molti definiscono le persone che riescono a mantenere questo status come "asceti". Gli asceti sono quegli individui capaci di ripulire la loro vita e la loro concentrazione di ogni piccola distrazione, così da riuscire a vivere il presente nel modo più puro, vero e concreto possibile. Il termine è spesso riferito alla cultura orientale, ma, ad esempio, potremmo definire "asceta" anche uno sportivo che riesce ad ottenere grandi risultati grazie alla sua capacità di concentrazione. Si tratta di tenere bene a mente il proprio obiettivo. Pensate ad un cestista che deve mettere l'ultimo canestro alla sirena, o ad un attaccante che deve capire quando e dove muoversi per mandare la palla in rete. Questione di focus.



Esistono persone particolarmente dotate, a cui viene naturale restare costantemente concentrati nel momento, mentre altre hanno bisogno di più esercizio per imparare a sviluppare queste capacità. A qualsiasi categoria tu appartenga, anche tu puoi usare le tue capacità concentrative ed intuitive per diventare "attento" nella vita di tutti i giorni, in particolar modo nelle relazioni con gli altri e nel tuo lavoro, ma è bene seguire dei semplici passi per risvegliare o accrescere le tue abilità.


Come ti abbiamo spiegato la settimana scorsa, l'intuito è il tuo più fedele amico ed è essenziale per sapere cosa fare e quando farla. Se riuscirai a rimanere connesso al tuo intuito, saprai anche mantenere il focus e come comportarti in qualsiasi situazione. Per riuscirci hai bisogno dei giusti consigli.


Gestire il flusso continuo di informazioni del tempo è molto più difficile di quanto sembri, quindi il primo che vorrei darti è di assicurati di lasciar fuori ogni distrazione possibile. Spesso la società in cui viviamo ci ha portato a perdere la capacità di concentrazione necessaria per riconoscere e seguire il nostro intuito, quindi dobbiamo allenarci a ritrovarla. Snellisci il tuo centro d'attenzione e concentrati solo sull'essenziale. Non essere multitasking!


Spesso ci insegnano che più è meglio, perché ci vorrebbero sempre pronti a tutto in qualsiasi situazione, ma concentrarsi su molte cose vuol dire non concentrarsi su nessuna. Cerca di ridurre le distrazioni al minimo. Se stai svolgendo un compito importante accantona il telefono e riprendilo solo dopo aver finito. Abituati a restare connesso al mondo, non ad internet.


Qualsiasi sia il contesto in cui ti trovi, prova a concentrarti sui tuoi sensi. Affinali: se sei in un parco, porgi l'orecchio allo scrosciare della fontana, apri gli occhi al riflesso del sole sull'erba, punta il naso al profumo dei fiori. Senti l'acqua tra le dita quando ti lavi le mani, assapora lentamente il cibo durante un pasto. Concentrarti sull'ambiente che ti circonda aiuterà a vivere ogni momento della giornata in modo attivo e a restare dentro al momento quando servirà.




In questo senso, un'altra cosa che può aiutarti è osservare le persone. Se capiti in un centro commerciale, poni l'attenzione sui loro sguardi, prova ad immaginare cosa pensano, perché sono lì, da dove vengono e dove andranno. Concentrati sui dettagli ed usali per provare ad immaginare cosa è appena accaduto e cosa accadrà. Sono due buoni esercizio per abituarti a far uso non solo del tuo intuito, ma anche delle tue capacità deduttive.


Impara a leggere il linguaggio del corpo delle persone, perché spesso la nostra gestualità urla cose che non stiamo comunicando volontariamente. Decifrarli può aiutarti a costruire calchi abbastanza dettagliati delle personalità che hai di fronte. Questo è uno dei metodi più attuati dagli ipnomentalisti e sicuramente uno degli esercizi più utili per allenare l'intuito in modo pratico ed utile. Una volta raggiunta una certa sicurezza nei tuoi mezzi sarai in grado di sbalordire i tuoi interlocutori e comprendere le loro esigenze prima che le facciano presenti. Però, ricordati di tenere sempre a mente la circostanza in cui ti trovi. Ad esempio, se la persona con cui stai parlando si tocca i capelli, potrebbe voler dire che non è indifferente al tuo giudizio e vorrebbe fare bella figura con te, ma, se vi trovate su un palco, è molto più probabile che questa persona voglia mostrarsi bella al pubblico.


Tutte queste sfumature sono molto difficili da cogliere, ma con il tempo sarai in grado di padroneggiarle bene. In ogni caso è essenziale che presti attenzione all'altro. Oltre ad una attenzione di tipo passivo-osservativa descritta finora, è molto importante anche una partecipazione attiva. In questo senso, dialogare e dare consigli accrescerà la fiducia che gli altro ripongono in te e ti permetterà di comprendere meglio situazioni diverse dalla tua. Dovrai interessarti veramente a quello che ti stanno dicendo se speri di poterle aiutare o tirarne fuori qualche idea.


In conclusione, raggiungere uno status sempre cosciente e presente all'attimo non è per niente facile, quindi devi allenarti con costanza e determinazione. Un ultimo consiglio potrebbe essere quello di sfruttare anche i tempi morti. Nel tuo tempo libero ripensa mentalmente alle cose che hai osservato, annotale da qualche parte. Ma, soprattutto, ripassa mentalmente anche dettagli di qualche giorno prima. In questo modo creerai mappe mentali in cui saprai muoverti alla perfezione, come degli scompartimenti personalizzabili in cui tenere informazioni diverse di cassetto in cassetto.


Stando attento a questi particolari, massimizzerai la tua abilità di deduzione e risoluzione dei problemi, e sarai in grado di usare l'intuizione per prendere le decisioni migliori, per aiutarti a vivere a pieno la tua quotidianità e le tue scelte. Avrai certamente notato che questi esercizi mirano soprattutto a sviluppare la tua voce interiore, ma tentano di farti raggiungere questo stato mentale attraverso interazioni con agenti esterni. Non esistono agenti esterni più complessi e interessanti delle persone! Ma la loro importanza non si limita all'occasione di allenare il nostro intuito, perché devono essere i veri beneficiari del nostro miglioramento. Non sono un mezzo, ma l'obiettivo. Migliorare per se stessi è importante, ma farlo per gli altri è un dovere sociale, e in questo l'intuito è un elemento fondamentale, così come l'ipnomentalismo. Le due cose vanno di pari passo.


Roberto Deidda Damus

53 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti