Autoipnosi con gli occhiali da sole

Aggiornato il: 9 mar 2019

Anche questa soleggiata estate è giunta al termine, quale occasione migliore per riflettere un po' insieme, sull'autoipnosi?!

Uno di principi base su cui si basa l'Accademia di ipnomentalismo è quello della flessibilità. E' giusto accettare o rifiutare principi e concetti, ma guai a rimanere bloccati sulle proprie posizioni.A lungo andare ciò potrebbe rivelarsi soltanto una trappola che ci eviterebbe di riuscire ad arricchire la nostra vita con nuove e più utili conoscenze. 

La rigidità di un sistema di conoscenze, per quanto inizialmente sembri darci una certa sicurezza e "proteggerci" dalle influenze esterne, diventando in qualche modo il perno attorno al quale far ruotare la nostra esistenza, al tempo stesso, inevitabilmente ci limita, rendendoci meno liberi, non permettendoci di apportare correzioni alla nostra rotta di navigazione, quelle correzioni in itinere, che costantemente la nostra vita di relazione, inevitabilmente, ci richiede.

Essere aperti al cambiamento, accettare e comprendere i segnali di malessere che il nostro inconscio ci manda, significa riuscire a percepire la vita in maniera differente, ovvero, permetteteci di dirlo, significa riuscire a percepire l'esistenza in maniera IPNOMENTALISTICA. A nostro parere, un metodo utilissimo ed estremamente potente per riuscire a vedere il mondo con un nuovo paio di occhiali, è sicuramente quello dell'autoipnosi. Come amiamo ripetere durante i nostri master, alla base di ogni fenomeno sia auto ipnotico che ipnotico, c’è sicuramente la nostra volontà unitamente al desiderio di riuscire a farlo. Per questo motivo, nessun manuale o "ricetta magica" potrà mai rivelarsi utile, più di tanto, nel riuscire a realizzare questi fenomeni. Affinché’ essi funzionino veramente, è importantissimo che qualsiasi esercizio facciamo, siamo convinti di ciò che stiamo facendo e ci troviamo a nostro agio con questo specifico esercizio.



autoipnosi


Il FARLO insieme a voi durante i nostri master, il seguirvi costantemente ed eventualmente correggervi mentre lo realizzate su voi stessi e su gli altri corsisti è uno dei "segreti " che riguardano l’altissimo livello di EFFICACIA dei nostri corsi, che non abbiamo il timore di svelare. Per quanto riguarda poi il mondo dell'AUTOIPNOSI, non abbiamo remore ad affermare che funzionano bene e sono estremamente efficaci solo gli esercizi con cui ci si sente a proprio agio: NESSUNO, meglio di NOI STESSI, può scegliere per NOI!

Ciò premesso, ci perdonino coloro che, invece propongono ricette miracolose e standard per tutti: ci permettiamo di ricordarvi, che essere disposti a cambiare con L'Ipnosi o con L'Autoipnosi, significa innanzitutto, essere disposti a sperimentare. Solo chi, liberatosi da zavorre e condizionamenti negativi è disposto a sperimentare la possibilità di avere;

1) migliore efficienza personale

2) sapersi creare uno stato di calma, di quiete interiore

3) essere disposto a vivere uno stato d'animo positivo, unitamente a pensieri positivi

4)saper rinunciare a facili "capri espiatori" ai quali attribuire la responsabilità delle proprie scelte ed esperienze negative

potrà ottenere risultati sempre più sorprendentemente potenti!

Niente è più efficace dell'ipnosi e dell'autoipnosi per modificare le sensazioni associate agli eventi, permettendo ad ognuno di noi di percepire e trasformare l'esperienza in modo costruttivo ed utile, invece di subirla in modo negativo, stressante e depauperizzante. L'autoipnosi, ad esempio è un ottimo modo per arrivare al rilassamento, il quale alza la nostra soglia di reazione sensoriale a quegli stimoli che prima producevano solo reazioni ansiose o stressanti. Una mente che riesce a svuotarsi dagli effetti negativi delle reazioni sensoriali riesce infatti a dedicarsi con successo al risolvere i suoi problemi, anziché' restarne vittima. Ma perché ciò possa accadere è necessario cercare veramente di cambiare, liberandosi dal proprio dannoso ma "comodo" sistema di rigide credenze ed inoltre, fare esercizio con costanza. Infatti, suggestioni dirette o tecniche di immaginazione guidata diventano sempre più potenti ed inesorabilmente efficaci solo tramite la pratica e l'esercizio. Ogni volta che una suggestione viene ripetuta, diventa sempre più facile realizzarla.

Come è nostra abitudine in Accademia, vediamo di passare, qui ed ora dalla teoria alla pratica. Ecco dunque un semplice esercizio che una volta imparato, può essere fatto nel giro di un minuto, ovvero: " L'AUTOIPNOSI CON GLI OCCHIALI DA SOLE".

Innanzitutto assumete una posizione comoda e rilassatevi tramite un piccolo ciclo di respirazioni lente e profonde.

Molto bene, ora concentratevi su un particolare aspetto della vostra personalità che volete cambiare.

Cercate di immaginarvi il più precisamente possibile come vorreste essere, utilizzate il maggior numero di dettagli che riuscite e guardatevi riflessi nella lente destra di un paio di occhiali da sole a specchio che state immaginando di indossare. 

Perfetto, adesso, proiettate invece l’immagine di come vi sentite rispetto a ciò che volete modificare sulla lente a specchio di sinistra dei vostri occhiali da sole. Continuando a respirare in modo rilassato e profondo, immaginate che ogni volta che inspirate la figura della lente di destra diventi sempre più nitida e brillante e sempre più piacevole da guardare, mentre ad ogni espirazione, l'immagine riflessa sulla lente di sinistra diventi sempre più evanescente e sfuocata fino a svanire lentamente. Proseguite finché non svanirà del tutto. A questo punto l'immagine di destra comparirà su entrambe le lenti e voi con un respiro più profondo, la trasformerete in una unica visione da osservare per qualche minuto in modo sereno senza chiedere o comandare nulla. Poi, con il modo e il tempo che riterrete necessario, potrete uscire dallo stato di trance che vi siete auto procurati. Con la pratica, i risultati, saranno semplicemente sorprendenti. Naturalmente le variazioni che si possono apportare a questo esercizio sono tante quante la vostra fantasia e personalità vi possono suggerire: gli occhiali da sole possono diventare uno schermo cinematografico diviso in due parti, oppure una cornice contenente due fotografie affiancate piuttosto che un cielo azzurro su cui proiettare le vostre due immagini...Non ponetevi limiti, sperimentate, praticate, siate insomma ipnomentalisti.

Dr. Enrico Pallavera

Psicopedagogista,Formatore e Life Coach.

Membro del comitato scientifico dell'Accademia di Ipnomentalismo.

Copyright © 2013 - 2020 Accademia di Ipnomentalismo di Roberto Deidda - PI. 01427990914  info@ipnomentalismo.it

Privacy Policy

Cookie Policy