Cosa significa provare realmente l'esperienza dell'ipnosi?

Aggiornato il: 8 mar 2019

Abbiamo parlato la volta scorsa degli ostacoli più comuni all'entrare in Ipnosi. Un’altra domanda che mi viene posta spesso è cosa significa provare realmente l’esperienza di essere in ipnosi, insomma che cosa si sente quando si è in ipnosi?

Ecco l’esperienza dell’ipnosi spesso è carica di aspettative o pregiudizi, infatti è una delle esperienze al tempo stesso più temute e più desiderate dell’essere umano! Non è semplice descrivere a parole le emozioni e le sensazioni che si possono provare quando si è in Ipnosi. 

E’ incredibile come anche chi non ha mai avuto un’esperienza diretta di questo fenomeno, sembra comunque avere una sua opinione su cosa proverà in quel momento.C’è chi crede che perderà coscienza totalmente, c’è chi crede che sarà sotto il totale controllo dell’ipnotista e agirà come una marionetta.





C’è chi dopo una sessione di ipnosi ha detto “ah dunque è questo essere in ipnosi? E io che credevo che…”

insomma una delle costanti comuni è che lo stato di ipnosi è un qualcosa che ci sorprende sempre perché spesso è molto diverso da come ci aspettiamo che sia. Ad esempio una delle sorprese più grandi è quella di essere cosciente, ma cosciente in un modo diverso da quello a cui siamo abituati, questa è la prima cosa che può spiazzare.

Mentre si è in questo stato si sente di più e si sente di meno ed è apparentemente un paradosso.

Si è più coscienti di tutto quello che succede molto di più del normale stato di veglia, ma al tempo stesso quello che succede acquista un’importanza diversa, come ad esempio i rumori esterni, sappiamo che ci sono, ma diventano secondari rispetto a tutte le emozioni che proviamo, al senso di contatto con noi stessi e alla voce dell’ipnotista che ci guida.

L’altra sensazione che si prova e che sorprende, è quella di lasciar andare il controllo per farsi guidare dall’ipnotista. Insomma di essere accompagnati dolcemente da qualcuno in ipnosi, di essere accuditi e diretti verso una direzione, ossia l’incontro tra il nostro io cosciente, e il nostro io immaginativo e creativo. Quando la coscienza e l’immaginazione si incontrano e si prendono per mano, avviene il miracolo dell’Ipnosi.

Un altro aspetto molto importante è in stato di ipnosi cambia tutto! Cambia la nostra percezione del collegamento mente-corpo, cambia il modo e la prospettiva in cui viviamo gli eventi, i ricordi, e anche le esperienze immediate come la percezione del dolore fisico, nel nostro master in ipnosi da dimostrazione viene insegnato il fenomeno dell’analgesia, ossia dell’anestesia sotto ipnosi che permette di eliminare temporaneamente la percezione del dolore.

Veniamo infine all’aspetto che mi fa più sorridere ossia che chi prova l’esperienza dell’Ipnosi spesso non vuole più smettere! Infatti si sente talmente bene, e la trova così piacevole che non vuole uscirne! E’ davvero paradossale in senso positivo che chi aveva inizialmente paura di entrare in ipnosi, quando poi finisce la sessione e apre gli occhi, una delle prime cose che dice: “Robbè stavo talmente bene che volevo rimanere lì!”  :)

Un grande abbraccio.

Roberto Deidda Damus

Copyright © 2013 - 2020 Accademia di Ipnomentalismo di Roberto Deidda - PI. 01427990914 - via Montopoli,31 - Roma  info@accademiadiipnomentalismo.it

Privacy Policy

Cookie Policy